• Articolo , 22 febbraio 2008
  • Avviata centrale a biomasse nell’Alto Molise

  • La Comunità Montana “Alto Molise” ha attivato una centrale termica di ultima generazione che sfrutta biomasse legnose. Il presidente dell’ente, Enrico Borrelli, ha sottolineato che si tratta di un’opera unica per il Centro Sud. Borrelli ha spiegato che “l’impianto sfrutta il cippato, ricavato da scarti del bosco e del sottobosco”. “Tale impianto – ha aggiunto […]

La Comunità Montana “Alto Molise” ha attivato una centrale termica di ultima generazione che sfrutta biomasse legnose. Il presidente dell’ente, Enrico Borrelli, ha sottolineato che si tratta di un’opera unica per il Centro Sud. Borrelli ha spiegato che “l’impianto sfrutta il cippato, ricavato da scarti del bosco e del sottobosco”. “Tale impianto – ha aggiunto – rappresenta la prima iniziativa della Regione Molise in questo campo e rientra nell’ambito delle politiche di sviluppo delle risorse energetiche alternative da fonti rinnovabili ed e’ in sintonia con le indicazioni e gli impegni internazionali (protocollo di Kyoto)”. La centrale termica e’ caratterizzata da elevati standard di affidabilità e sicurezza e da un’alta efficienza nella combustione. Borrelli ha, inoltre, definito la nuova centrale “un perfetto esempio di filiera corta ‘foresta-legno-energia’ che fornirà, in via sperimentale, energia alla sede della Comunità Montana; successivamente sara’ sfruttata anche per altri edifici e per abitazioni civili”.