• Articolo , 22 aprile 2010
  • Azione pilota per il progetto Interreg IV C RSC: richiesta di manifestazione di interesse

  • L’Amministrazione provinciale di Roma ha aderito all’Earth Day 2010 (Giornata Mondiale della Terra), giovedì 22 aprile, per confermare l’impegno concreto teso a creare un nuovo modello di sviluppo basato sull’innovazione e la sostenibilità ambientale. In occasione del concerto al Circo Massimo la Provincia ha partecipato con uno sportello informativo per promuovere le azioni messe in […]

L’Amministrazione provinciale di Roma ha aderito all’Earth Day 2010 (Giornata Mondiale della Terra), giovedì 22 aprile, per confermare l’impegno concreto teso a creare un nuovo modello di sviluppo basato sull’innovazione e la sostenibilità ambientale.

In occasione del concerto al Circo Massimo la Provincia ha partecipato con uno sportello informativo per promuovere le azioni messe in campo con il piano Provincia di Kyoto e le 7 sfide per la sostenibilità.

Al Circo Massimo si è tenuto un mega-eco-concerto gratuito. Protagonisti della terza edizione romana del Nat Geo Music Live sono stati il cantautore napoletano Pino Daniele, il gruppo dei Morcheeba e tanti altri artisti, come la cantante africana Rokia Traorè.

Sul fronte della sostenibilità ambientale, lo sforzo dell’Amministrazione provinciale è concentrato in particolare sulle politiche per l’energia e nella lotta ai cambiamenti climatici sostenendo l’impegno dei 121 Comuni nel Patto dei Sindaci, l’iniziativa lanciata dall’Unione europea per legare le città in una strategia dell’efficienza energetica e per promuovere le fonti rinnovabili.

La Provincia di Roma ha distribuito 30.000 shoppers riutilizzabili per contribuire all’eliminazione dei sacchetti in plastica, un fatto concreto per migliorare l’ambiente con un gesto quotidiano. Per maggiori informazioni: www.sportelloenergia.info

Più in generale va segnalato che la Giornata mondiale della Terra, l’Earth Day, fu celebrata a livello internazionale per la prima volta il 22 aprile 1970 per sottolineare la necessità della conservazione delle risorse naturali del Pianeta.

Le Nazioni Unite celebrano ogni anno questa festa il 22 aprile. La festività è riconosciuta da ben 175 nazioni e viene celebrata da quasi mezzo miliardo di persone.

Nato come movimento universitario, nel tempo, l’Earth Day è divenuto un importante avvenimento educativo ed informativo.
Per ulteriori informazioni sulla giornata: http://www.decrescita.com/terra