• Articolo , 18 novembre 2009
  • Bando Fondazione IDRA 2009

  • Salvaguardia della risorsa idrica e sostenibilità ambientale. Sono questi i due temi da sempre al centro dell’attenzione di Fondazione Idra ed oggetto anche quest’anno di un apposito bando di concorso promosso alla scopo di dare sostegno e appoggio a progetti a tema ambientale. La Fondazione Idra per l’anno 2009 ha suddiviso il finanziamento erogato in […]

Salvaguardia della risorsa idrica e sostenibilità ambientale. Sono questi i due temi da sempre al centro dell’attenzione di Fondazione Idra ed oggetto anche quest’anno di un apposito bando di concorso promosso alla scopo di dare sostegno e appoggio a progetti a tema ambientale. La Fondazione Idra per l’anno 2009 ha suddiviso il finanziamento erogato in funzione dei progetti appartenenti a due macro-obiettivi:
• Obiettivo 1: azioni rivolte alla tutela della risorsa idrica, al fine di promuovere comportamenti ambientalmente sostenibili con il coinvolgimento strategico della comunita’ locale
• Obiettivo 2: la tutela dell’ambiente idrico dell’area del nord-est milanese: studi e attività
Il bando è aperto i soggetti impegnati sul territorio (Enti pubblici, Organizzazioni, Fondazioni, Associazioni costituiti almeno con scrittura privata registrata) che non perseguono fini di lucro e che operano nei settori di intervento di interesse per la Fondazione Idra, Università, Enti di ricerca ed Enti pubblici territoriali, Cooperative sociali di cui alla legge 8 Nov. 1991 N° 381.

La domanda di ammissione al contributo dovrà essere consegnata entro e non oltre la giornata di lunedì 01 Febbraio 2010 in busta chiusa sigillata e firmata alla Fondazione con l’apposita modulistica, allegata sia in formato cartaceo che elettronico (CD), corredata dagli allegati necessari, debitamente compilata al seguente indirizzo: Fondazione Idra – Via Mazzini 41, 20059 Vimercate (MI) – ufficio segreteria tecnico amministrativa (farà fede il timbro di arrivo dell’Ufficio protocollo).

Dovranno essere allegati:
• Atto costitutivo, statuto in vigore nella forma di atto pubblico o registro (se il soggetto richiedente è un ente);
• Documentazione attestante la natura giuridica, gli scopi perseguiti e l’attività svolta;
• Attestazione della copertura della spesa per la quota parte non finanziata dalla Fondazione Idra;
• Autorizzazioni e procedure amministrative necessarie all’avvio del progetto, rilasciate dagli organismi competenti ed eventuale relazione sulle modalità con le quali si intende procedere in proposito;
• Pareri, relazioni, documentazioni utili e opportune a integrazione della modulistica prevista.
(per ulteriori informazioni visitare la pagina http://www.provincia.milano.it/ambiente/novita/novita_dettaglio.jsp?id=339)