• Articolo , 9 maggio 2011
  • Baranzate, Cormano e Novate: 3 comuni col “pallino” del risparmio energetico

  • Per la promozione delle energie alternative e del risparmio energetico i tre comuni hanno firmato un Piano d’Azione sulle Energie Sostenibile puntando alla creazione di una rete energetica condivisa che tenga conto delle realtà locali

(Rinnovabili.it) – Tre comuni del milanesi si stanno impegnando a favore della riduzione del consumo energetico e della produzione di emissioni nocive attraverso la firma di un Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile congiunto. Si tratta di Baranzate, Cormano e Novate Milanese, comuni che hanno deciso di portare avanti insieme lo sviluppo di un PAES, individuando le azioni strategiche che ogni amministrazione è intenzionata ad organizzare da oggi al 2020 col fine di migliorare la gestione dei consumi e la produzione di energia a basso impatto.
In linea quindi con quanto definito dalla Commissione europea nell’ambito del Patto dei Sindaci e grazie al sostegno economico del Bando della Fondazione Cariplo “Promuovere la sostenibilità energetica nei comuni piccoli e medi”, oltre al supporto Milano Metropoli Agenzia di Sviluppo e di Ambiente Italia, i comuni sono riusciti a definire un PAES che prevede la mappatura delle odierne emissioni identificando anche i luoghi di massima produzione; la redazione e adozione del Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile con l’individuazione degli interventi da avviare da oggi al 2020 per raggiungere gli obiettivi energetici ed ambientali previsti; la predisposizione di un sistema di monitoraggio degli obiettivi e delle azioni individuate dal PAES; l’inserimento delle informazioni prodotte in un’apposita banca dati della Fondazione Cariplo; il rafforzamento delle competenze energetiche all’interno delle amministrazioni comunali; la sensibilizzazione della cittadinanza sul processo in corso; l’adesione formale al Patto dei Sindaci da parte dei Comuni che
non hanno ancora aderito.

Sviluppando una rete per la gestione razionale dei consumi energetici i tre comuni puntano, al contempo, alla definizione di azioni prioritarie che porteranno anche al miglioramento della diffusione degli impianti per la produzione di energia rinnovabile e la promozione della mobilità alternativa garantendo i servizi e le infrastrutture necessarie. Nell’ambito della conferenza stampa di presentazione del progetto Carlo Lio, Amministratore Delegato di Milano Metropoli Agenzia di Sviluppo, ha sottolineato “l’importanza di costruire PAES all’interno di un quadro di riferimento strategico e di area vasta condiviso tra più realtà comunali, in grado di rafforzare i contenuti e la portata degli interventi in esso contenute, nonché di ottimizzare le risorse umane ed economiche necessarie per la loro realizzazione: per esempio attraverso la condivisione di una stessa struttura tecnica, di nuove infrastrutture tecnologiche o servizi di interesse e utilità pubblica legati al tema dell’energia”.