• Articolo , 3 settembre 2010
  • Basilicata, solo Dia per impianti eolici e fotovoltaici da 1MW

  • La giunta regionale lucana ha dato ieri il via libera ad un provvedimento di riordino normativo che consente di concedere l’autorizzazione all’istallazione di impianti eolici e fotovoltaici da 1 MW presentando solo la denuncia di inizio attività

(Rinnovabili.it) – La Basilicata accelera lo sviluppo sul territorio dei piccoli impianti eolici e fotovoltaici da 1MW. Sarà sufficiente la Dia, la denuncia di inizio attività, senza fare ricorso alla procedura di compatibilità ambientale, per istallare i mini impianti con potenza nominale sino ad un mega watt elettrico. Il provvedimento è stato deliberato ieri dalla giunta regionale su proposta dell’assessore Agatino Mancusi con deleghe all’Ambiente, Territorio e Politiche della Sostenibilità. Il provvedimento approvato ieri dall’esecutivo regionale non prevede però nuove norme, ma solo il riordino di quelle già esistenti con l’obiettivo di rendere meno complessa la procedura di autorizzazione per gli impianti di piccola taglia.
“La delibera – ha spiegato l’assessore Mancusi – recepisce le indicazioni contenute in un ordine del giorno approvato nel Consiglio Regionale dello scorso 31 luglio nel quale si impegnava la giunta regionale ad emanare direttive per consentire la piena applicazione della legge regionale 1/2010. E’ in via di predisposizione un disegno di legge organico finalizzato ad adeguare la legislazione regionale vigente in materia di Valutazione di Impatto Ambientale alle previsioni della sopraggiunta normativa nazionale”, ha aggiunto poi l’assessore. In questo modo la Regione Basilicata sta cercando di sostenere il mercato dei piccoli impianti che, come ha spiegato sempre Mancusi “rappresentano un modello di economia diffusa, che incide il più delle volte anche su quel settore tanto martoriato come quello agricolo, che vede molto spesso le imprese incapaci di poter trovare redditi sufficienti per andare avanti”.