• Articolo , 20 febbraio 2008
  • Bastano sole ed acqua per ottenere idrogeno

  • Ricercatori statunitensi stanno studiando la possibilità di realizzare delle celle solari ad idrogeno ad alta efficienza. Ma per adesso rimane solo un’idea da sviluppare

Le piante e le alghe sono in grado di farlo, così come alcuni tipi di batteri, e forse in un futuro non tanto lontano anche gli esseri umani ne saranno capaci. Stiamo parlando della conversione della luce del sole in “carburante”. I ricercatori del “Pena State” hanno messo a punto un’idea di progetto per separare l’idrogeno dall’acqua attraverso una cella solare. Nonostante sia il gas più diffuso sul pianeta, difficilmente l’idrogeno può essere reperito in forma isolata, e la scissione a partire da composti chimici di solito richiede un grande quantitativo di energia. I professori Thomas E. Mallouk e Justin W. Youngblood della “Penn State University” hanno lavorato su degli elettrodi della cella solare in grado di spezzare direttamente le molecole in idrogeno e ossigeno. Il sistema per ora possiede un’efficienza solo circa del 0,3%, a causa dalla scarsa risposta spettrale dei semiconduttori usati, ma gli scienziati stanno studiando alcuni catalizzatori per contribuire ad accelerare la reazione. Stanno anche prendendo in considerazione diversi coloranti per la stessa cella in modo da aumentarne la sensibilità ad una più ampia porzione dello spettro solare. Si tratta di un concetto interessante, ma evidentemente ancora lontano dall’essere attuabile.