• Articolo , 16 giugno 2011
  • Beacon Clock, la nuova icona verde dell’Università di Baghdad

  • La ricostruzione dell’ateneo iracheno ha scelto come nuova icona una torre-orologio alta 4 metri in grado di funzionare solo con i raggi del sole

(Rinnovabili.it) – Come parte del piano di risanamento nazionale, l’Università di Baghdad in Iraq, ha commissionato ai britannici Smith of Derby quello che una volta terminato sarà il più grande orologio ad energia solare del mondo.
Progettato da chi lavora con gli orologi da oltre 150 anni e vanta creazioni sparse in tutto il Pianeta, *Beacon Clock* – questo il nome di battesimo – misurerà 3,5 metri di diametro, disporrà di una torre di 40 metri di altezza e sarà caratterizzato da quattro quadranti e dall’illuminazione in controluce. A far muovere le sue lancette sarà l’energia prodotta dai moduli fotovoltaici integrati nella copertura superiore, che renderanno l’istallazione completamente auto-sufficiente.
Becon Colck fa parte di una gamma di orologi appositamente disegnati dalla società britannica per regioni e paesi con un accesso limitato alla rete elettrica e pertato realizzati per sfruttare la potenza del sole e/o il vento e quindi far girare gli ingranaggi, illuminare il quadrante e persino alimentare un sistema sonoro. Il progetto, icona dell’ateneo di Baghdad recentemente ricostruito, doveva essere già vicino al completamento, ma a causa di alcuni disordini locali, l’istallazione ha subito dei ritardi. La data di inaugurazione è stata fissata per la fine del 2011.