• Articolo , 18 maggio 2010
  • BeEnergy: nuova luce agli investimenti

  • BeEnergy è il nuovo player nel settore dell’energia rinnovabile che si è distinto fin da subito per innovazione e intraprendenza. Nei primi mesi di attività sono stati già raggiunti importanti traguardi. “Il periodo iniziale dello sviluppo societario è stato particolarmente intenso. Abbiamo firmato importanti contratti e accordi strategici già pianificati nel progetto industriale di BeEnergy […]

BeEnergy è il nuovo player nel settore dell’energia rinnovabile che si è distinto fin da subito per innovazione e intraprendenza. Nei primi mesi di attività sono stati già raggiunti importanti traguardi.

“Il periodo iniziale dello sviluppo societario è stato particolarmente intenso. Abbiamo firmato importanti contratti e accordi strategici già pianificati nel progetto industriale di BeEnergy – afferma Rodolfo Sacchi, Presidente della società – sul versante dei Clienti, per esempio, abbiamo concluso un’importante partnership con la società Afelio per la gestione del più grande parco solare a film sottile d’Italia, una centrale operativa nella campagna pavese dalla potenza di 4,3MW. La nostra società si occuperà della gestione e della manutenzione dell’impianto per tutto l’arco di vita dello stesso.”

“Sul piano delle alleanze assume particolare rilevanza l’accordo strategico siglato con MPE del Gruppo Merloni – precisa Giorgio Mattaliano Belforti, Amministratore Delegato – con l’obiettivo di sviluppare una significativa rete di impianti fotovoltaici collocati nel Sud Italia. Dalla sigla di tale accordo sono nate le quattro società: Biosolare Calabria, Biosolare Basilicata, Biosolare Sicilia e Biosolare Sardegna, che hanno già raggiunto la piena attività e che presto saranno affiancate da nascenti consociate nelle altre regioni italiane.”

Altro evento significativo per lo sviluppo societario è il lancio del nuovo software di Energy Saving completamente ideato e sviluppato da BeEnergy. EEM è un software in grado di gestire tutte le fasi di valutazione, progettazione e analisi dell’andamento finanziario degli impianti energetici che producono energia pulita. Tale software nasce grazie al know how di Rodolfo Sacchi e Giorgio Mattaliano Belforti entrambi con una ventennale esperienza a livello internazionale nel campo dell’ICT.

“Il Progetto EEM funziona grazie all’interazione di tre prodotti tecnologici – ci spiega Rodolfo Sacchi – il primo, denominato Saving Energy, consente di definire i parametri necessari per la comprensione delle differenti realtà che andremo ad analizzare, raccogliendo i dati relativi all’audit energetico e simulando investimenti di risparmio delle energie. E-Production è invece un elemento per il controllo e la gestione tecnica e finanziaria degli impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili. Catalogando la situazione anagrafica dei diversi componenti relativi agli impianti – campi, sottocampi, vele, stringhe, pannelli – consente la misurazione del loro stato di produzione e resa economica, con l’invio della reportistica relativa. Inoltre permette un bilancio in tempo reale dei costi sostenuti per la realizzazione dell’impianto e i ricavi derivati, definendo così una corretta valutazione tra l’investimento iniziale e l’andamento reale dello stesso.
Infine Energy Placement, il terzo componente del Progetto, è dedicato alla distribuzione dell’energia prodotta da fonti rinnovabili ed alla sua integrazione.”

Con particolare attenzione all’impatto ambientale e etico dei suoi progetti, e una solida componente di natura finanziaria, BeEnergy è l’interlocutore adatto per la valutazione e la realizzazione di importanti investimenti nel settore dell’energie rinnovabili.