• Articolo , 7 giugno 2010
  • BEI, 100 mln di euro per migliorare la gestione dell’acqua

  • Un prestito a vantaggio della ristrutturazione e dell’ampliamento della rete di distribuzione idrica della città di Madrid per garantire alla popolazione l’approvvigionamento necessario riducendo al minimo le perdite dovute alle infrastrutture danneggiate

(Rinnovabili.it) – La Banca europea per gli Investimenti ha consentito un prestito da 100 milioni di euro al Canal de Isabel II (CYII), società responsabile della distribuzione dell’acqua nella città di Madrid, per la ristrutturazione della rete idrica di distribuzione e per l’impianto di depurazione delle acque reflue della città.
Il finanziamento permetterà di portare avanti progetti a vantaggio delle infrastrutture di approvvigionamento, per la rete fognaria includendo anche il programma di investimenti 2009-2013 a vantaggio della società. L’obiettivo degli interventi consiste nel migliorare l’efficienza e l’affidabilità del servizio di approvvigionamento idrico anche mediante la riorganizzazione dell’accesso alla risorsa, l’ampliamento e la costruzione di impianti di depurazione e trattamento delle acque incoraggiando gli investimenti a favore della distribuzione di acqua riciclata da utilizzare per l’irrigazione e per la produzione industriale.
In una regione caratterizzata dalla scarsità d’acqua, i miglioramenti nelle tubature e la conseguente riduzione delle perdite, oltre alle nuove infrastrutture per il trattamento delle acque reflue porteranno indubbi benefici ambientali. L’investimento sarà un contributo per soddisfare la crescente domanda di acqua per uso domestico ed industriale e per portare avanti la politica di riutilizzo delle acque reflue nella regione autonoma, nella realizzazione degli obiettivi del Piano nazionale per la qualità dell’acqua, “Piano Madrid Dpura” e direttive europee in questo senso.