• Articolo , 27 marzo 2009
  • Bei e Cdp: 1 mld a Enel per una rete ad alta efficienza

  • La Cassa depositi e prestiti destinerà il finanziamento alla realizzazione degli investimenti programmati da Enel Distribuzione per il periodo 2009-2011

Migliorare il grado di efficienza complessivo della rete elettrica e sostenerne lo sviluppo in quelle aree che appartengono al cosiddetto “Obiettivo convergenza” in ambito comunitario, includendo le connessioni con siti di fonti rinnovabili ed in particolare con impianti eolici di nuovi operatori del mercato. I punti appena citati appartengono al programma di investimenti per il periodo 2009-2011 del Gruppo Enel, ma sono anche obiettivi perfettamente in linea con le priorità prefisse della Banca Europea per gli Investimenti (BEI) nel settore energetico, che si appresta ora a concedere, in tal senso, un finanziamento fino a un miliardo di euro alla compagnia elettrica. Oggi infatti è stato siglato l’accordo tra BEI e la Cassa Depositi e Prestiti (Cdp), società controllata al 70% dal ministero dell’Economia e per il rimanente 30% da Fondazioni bancarie, per la messa a disposizione, per i prossimi 20 anni, di tali risorse finanziarie. L’operazione è stata accolta con particolare fervore in quanto – come spiega una nota stampa – rappresenta un importante passo in avanti nel consolidamento dei rapporti tra Bei e Cdp, in una fase in cui le due istituzioni sono impegnate nel tentativo di mitigare gli effetti della crisi internazionale, anche con l`individuazione di nuovi campi di attività e la ricerca di sinergie operative”.