• Articolo , 8 luglio 2010
  • Bei, è sempre la crescita verde al centro delle priorità

  • L’istituto di credito europeo ha lanciato oggi in Nuova Caledonia la linea di credito a favore dell’ambiente Environnementale II

(Rinnovabili.it) – “Sono molto soddisfatto di lanciare oggi a Noumea, in stretta collaborazione con Agenzie di Sviluppo francesi, la linea di credito Environnementale II”. Con queste parole Philippe de Fontaine Vive Vice- Presidente BEI ha commentato la firma della nuova linea di finanziamento da 10 milioni di euro a favore dell’ambiente, realizzata in collaborazione con la Caledonian Investment Bank (BCI), la Societe Generale Banca Caledonian (SGCB), BNP Paribas Nuova Caledonia (NC BNP) e la Banque de Nouvelle Calédonie (BNC). L’iniziativa nasce dalla volontà congiunta di finanziare, a condizioni migliori, i progetti nel settore delle fonti rinnovabili, ambiente e rifiuti. “Le implicazioni di tale impegno finanziario – ha continuato de Fontaine Vive – sono duplici: aiutare le aziende private nel loro progetto di sviluppo ambientale, aumentando nel contempo l’offerta di servizi bancari”.
“La crescita sostenibile e lo sviluppo delle energie rinnovabili sono al centro delle priorità della Nuova Caledonia e della BEI. Questa operazione – ha concluso il vice presidente – fornirà certamente terreno fertile a progetti innovativi e nuovi posti di lavoro che potranno contribuire a preservare un ecosistema unico” come quello di questo dipartimento francese d’oltremare. Questi prestiti sono destinati in particolare alle aziende ambientali di qualsiasi dimensioni e alle società private in Nuova Caledonia, con più di 100 dipendenti.