• Articolo , 30 settembre 2009
  • BEI finanzia 2.75 MW eolici nel Pacifico

  • Unelco Vanuatu Ltd è la società energetica che si occuperà della messa in opera della “fattoria del vento” nell’isola di Efate

(Rinnovabili.it) – La BEI, l’Istituto di Credito dell’Unione Europea, ha concesso un investimento di 4,3 milioni di euro per la realizzazione di un parco eolico nella Repubblica di Vanuatu, stato insulare dell’Oceano Pacifico.
L’ “Accordo”:http://europa.eu/rapid/pressReleasesAction.do?reference=BEI/09/183&format=HTML&aged=0&language=EN&guiLanguage=en per l’avvio del progetto è stato firmato martedi scorso a Port Vila dai rappresentanti della banca europea e quelli della società Unelco Vanuatu Ltd, e rientra fra le tante iniziative prese in considerazione dalla BEI per le isole del Pacifico. Contemporaneamente difatti, altri 5 piani di lavoro sono in fase di compimento nelle zone di Port Orly,Malekuka, Ambae, Futuna e Sola.
La Unelco Vanuatu Ltd, a cui è stato assegnato il compito di portare a termine il prospetto a Vanuatu, è parte della GDF- Suez, compagnia attiva nel settore del risparmio energetico il cui sguardo è proteso verso il potenziamento di sistemi mirati per contrastare i cambiamenti climatici.
Il programma, destinato alla località di Efate, una delle isole di Vanuatu, prevede siano installate 10 turbine eoliche dell’altezza di 55 metri che saranno collegate ad un verricello per facilitarne la manutenzione e non permettere che ,in caso di eventi atmosferici violenti, le turbine stesse possano essere danneggiate.
L’ammontare della somma, che nella moneta locale corrisponde a circa 650 milioni di Vatu, servirà per la messa a punto dell’impianto per la produzione dell’energia rinnovabile la cui potenza sarà di 2.75 MW.