• Articolo , 4 aprile 2008
  • Berlino rinuncia ai biocarburanti su larga scala

  • Decisione presa dal ministro dell’Ambiente Sigmar Gabriel di fronte alle grandi difficoltà tecniche che un simile progetto avrebbe comportato

Il ministro tedesco dell’Ambiente, Sigmar Gabriel, fa dietrofront e dichiara d’aver deciso di rinunciare all’utilizzo su larga scala dei biocarburanti nelle auto per contribuire agli obiettivi di riduzione dei gas serra fissati lo scorso anno. “Non lo faremo”, ha affermato il ministro all’emittente televisiva Ard, tenendo a precisare che “non si tratta di una misura legata alla politica ambientale, ma di una misura volta ad aiutare l’industria automobilistica”. Secondo Gabriel introdurre entro il 2009 l’utilizzo del cosiddetto E-10, (ovvero il carburante miscelato al 10% con biocarburante etanolo) comporterebbe grandi difficoltà di adeguamento ad oltre un milione di auto. Un duro colpo per la politica della cancelliera tedesca Angela Merkel, che, al contrario, puntava anche sull’introduzione dei biocombustibili.