• Articolo , 3 marzo 2009
  • Biocarburanti: UE verso dazi antidumping su B99 americano

  • I 27 sono stati chiamati ad esaminare una proposta della Commissione UE per l’adozione di dazi nei confronti delle esportazioni del biodiesel statunitense

Sembra essere arriva ad una svolta la complicata questione del “B99”:http://www.rinnovabili.it/biodiesel-europa-contro-usa-per-il-b99-700172, il biodiesel statunitense contro il cui sistema di sussidi e dumping è schierato da tempo l’EBB, l’European Biodisel Board. La presa di posizione da parte dell’industria europea nei confronti della concorrenza statunitense avevano spinto lo scorso anno l’esecutivo UE ad avviare un’indagine ufficiale, sulle importazioni del sopracitato biocarburante. Secondo quanto riferiscono alcuni funzionari alcuni esperti degli Stati membri, riuniti in una Commissione specializzata in questioni commerciali, si incontrati oggi a Bruxelles ed hanno approvato una proposta della Commissione UE che prevede dazi fino da 26 euro fino a 44 euro per 100 Kg di prodotto B99. Si tratta di un primo passo avanti verso l’imposizione antidumping di dazi nei confronti dei produttori Usa, anche se la misura di sovratassazione, che partirà il prossimo 13 marzo avrà inizialmente un tempo limitato di sei mesi. La Commissione Europea deve infatti valutare se proporre tasse definitive, di durata quinquennale. In questo caso si attende la decisione dei governi dell’Ue affinchè la misura divenga operativa.