• Articolo , 4 maggio 2010
  • Biodiversità al via il Festival

  • Al via dal prossimo 21 maggio la quarta edizione del Festival della Biodiversità, la manifestazione nata per promuovere la conoscenza e la tutela della biodiversità si svolgerà al Parco Nord Milano sino al 6 giugno. Presentato all’Acquario Civico, il Festival vede anche quest’anno un centinaio tra eventi, laboratori, appuntamenti e giochi all’insegna della biodiversità, cioè […]

Al via dal prossimo 21 maggio la quarta edizione del Festival della Biodiversità, la manifestazione nata per promuovere la conoscenza e la tutela della biodiversità si svolgerà al Parco Nord Milano sino al 6 giugno.

Presentato all’Acquario Civico, il Festival vede anche quest’anno un centinaio tra eventi, laboratori, appuntamenti e giochi all’insegna della biodiversità, cioè della ricchezza delle specie animali e vegetali che va tutelata e promossa anche in città.

“Anche e soprattutto a Milano – ha affermato l’assessore all’Ambiente Paolo Massari – la biodiversità dev’essere protetta e valorizzata. Non serve piantare essenze tropicali nei giardini pubblici, ma occorre potenziare quelle varietà che costituiscobo la ricchezza di un ecosistema, anche nella nostra città”.

“La biodiversità – ha proseguito Massari – è un tema al quale questa Amministrazione è molto sensibile, trattandosi anche di uno dei temi conduttori di Expo 2015. Per questo vogliamo proporre un protocollo che indichi quali devono essere le linee guida e le azioni che una città come Milano, senz’altro impoverita ma ancora ricchissima di differenze e varietà di flora e di fauna, deve rispettare per non rischiare di danneggiare o disperdere il proprio patrimonio di biodiversità”.

“È il Parco Nord che ha creato questo Festival – ha detto il Presidente del Parco Carmelo Gambitta – promuovendo la conoscenza e la tutela della biodiversità e, al tempo stesso, creando momenti di socializzazione nel verde che consentono a grandi e piccini, sportivi e curiosi, esperti e artisti, di ritrovarsi insieme intorno a un tema fondamentale per la qualità della nostra vita e del nostro ambiente”.

“Il Parco Nord – ha ricordato Gambitta – è uno scrigno della biodiversità. Nel Parco, infatti, dopo trent’anni di impegno e cure, i fiori sono ritornati a fiorire spontaneamente e uccelli, conigli selvatici, volpi e perfino un cervo hanno ripreso ad abitare in questo polmone verde situato nel cuore di Milano”.