• Articolo , 26 luglio 2010
  • Bioedilizia: gentile firma decreto su interventi ecosostenibili

  • L’assessore regionale alle Infrastrutture e alla Mobilita’, Luigi Gentile, ha firmato il decreto che definisce le caratteristiche tecniche costruttive per gli interventi di bioedilizia da utilizzare nei casi di demolizione e ricostruzione degli edifici. La normativa regolamenta le opere di ampliamento, fino al 25 per cento, degli edifici. Il decreto raggruppa le caratteristiche tecniche per […]

L’assessore regionale alle Infrastrutture e alla Mobilita’, Luigi Gentile, ha firmato il decreto che definisce le caratteristiche tecniche costruttive per gli interventi di bioedilizia da utilizzare nei casi di demolizione e ricostruzione degli edifici. La normativa regolamenta le opere di ampliamento, fino al 25 per cento, degli edifici. Il decreto raggruppa le caratteristiche tecniche per gli interventi di bioedilizia in cinque aree: energia, acqua, rifiuti, materiali, salute e confort. In ciascuna area sono indicate le caratteristiche tecniche costruttive per ogni settore, soprattutto in riferimento agli impianti da allocare e ai materiali da usare.

L’utilizzo delle tecniche costruttive della bioedilizia, previste in fase progettuale, sara’ verificato dal direttore dei lavori, e sara’ attestato nello stato finale dei lavori da trasmettere al Comune territorialmente competente. Il decreto sara’ pubblicato sulla Gazzetta ufficiale della Regione siciliana e nel sito internet dell’Assessorato regionale alle Infrastrutture.

“Garantire certezza, nell’ambito della bioedilizia – afferma l’assessore Gentile – assicura una corretta applicazione delle piu’ avanzate tecniche costruttive nel settore dell’edilizia eco sostenibile e rispettosa dell’ambiente, a vantaggio, inoltre, della salute e della salubrita’ pubblica. Il decreto, infatti, traccia nel dettaglio le modalita’ di intervento nei cinque ambiti strategici individuati”.

“Il decreto – conclude Gentile – risponde in tal modo alla volonta’ del Governo di intervenire tempestivamente, e con chiarezza, a favore degli operatori del settore”.