• Articolo , 2 luglio 2007
  • Bioedilizia: strumento efficace per abbattere le emissioni di CO2

  • Secondo il recente rapporto dell’ IPCC (Intergovernmental Panel of Climate Ch’ange), investire sull’efficienza energetica negli edifici è di fondamentale importanza

“Se vogliamo impegnarci concretamente e ottenere dei risultati incoraggianti è necessario investire negli edifici attraverso la Bioedilizia”, è quanto ha evidenziato la sottosegretaria all’Ambiente Laura Marchetti in un recente incontro svoltosi in Puglia per la presentazione di un progetto sull’eolico. Investire sugli edifici significa poter risparmiare fino al 40-50% dei consumi attuali di energia e la possibilità di rientrare dell’investimento in circa quattro o cinque anni. Gli esempi che devono farci riflettere sono tanti, basti pensare ai recenti black-out che hanno coinvolto la città di New York, dovuti all’utilizzo massiccio di condizionatori d’aria che hanno mandato in tilt la rete elettrica. Priorità quindi significa: limitare l’utilizzo di fonti fossili, scongiurare e disincentivare la costruzione di centrali termoelettriche, ancor meno a carbone e altresì sostenere e incentivare la sostenibilità dei nuovi edifici e la riconversione di quelli esistenti. (fonte iorisparmio.eu)