• Articolo , 29 agosto 2008
  • Bioetanolo? Sì, ma dai campi da golf

  • L’alternativa al bioetanolo da vegetali alimentari sembra che possa essere ricavato da una specifica erba usato nei campi di golf.

Necessità fa virtù. Ormai si sa. Occorre individuare materie prime per produrre bioetanolo alternative a mais e barbabietola da zucchero, i cui prezzi schizzati alle stelle a causa della forte domanda internazionale, stanno creando anche gravi problemi di alimentazione in alcune zone del mondo. Alcuni ricercatori giapponesi credono di aver trovato il modo per ottenere l’alcol per autotrazione proprio dall’erba tagliata dei campi da golf. Gli scienziati dell’universita’ di Gifu, (Giappone centrale), hanno studiato numerosi tipi di erba usata per il “green”. E sembra che abbiano trovato una varietà molto adatta per essere trattata. Si tratta infatti di erba con alte quantità di fibra, che, come la cellulosa, prima della fermentazione, deve diventare zucchero grazie all’azione di alcuni enzimi. Dopo varie prove, i ricercatori hanno isolato due enzimi, chiamati “acremonium cellulase” e “endoglucanase”, particolarmente efficaci nel processo di trasformazione della fibra d’erba in zucchero. Con questo metodo, e’ stato possibile produrre 0,15 grammi di etanolo da 1 grammo di erba.