• Articolo , 27 agosto 2007
  • Bioflex: una C4 a bioetanolo

  • La casa francese lancia un modello a biocarburante. Ma in Europa, e soprattutto in Italia, la rete di distribuzione del bioetanolo è assai scarsa, quando non esistente, come ad esempio in Italia

Nuovo modello, ancora più ecologico, per la Citroën. Si tratta della C4, la Bioflex che debutterà dal prossimo mese di settembre sui mercati svedesi e francesi con un motore a bioetanolo. In seguito arriverà in altri paesi europei, sia dove le strutture distributive sono già pronte, sia dove invece sono tutte da costruire, come in Italia. E’ il primo veicolo Citroën a biocarburante composto per l’85% di etanolo e il 15% di derivati fossili, quali il petrolio. Le vetture flexifuel da tempo sono molto diffuse, in Brasile, dove circolano sin dagli anni 70 e oggi stanno per superare quelle a benzina. L’Europa inizia ad attrezzarsi ora, come ad esempio in Francia, dove verranno installate quest’anno 500 pompe per il bioetanolo