• Articolo , 16 novembre 2010
  • Biomassa, gli USA lanciano un nuovo programma

  • Il Dipartimento dell’Agricoltura ha lanciato un nuovo programma per l’incentivazione della coltivazione di colture destinate a biomassa. Entusiasta di tale indirizzo è la _National Clean Fuels_, tra le aziende più attive sullo sviluppo di energia pulita.

(Rinnovabili.it) – Il Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti ha annunciato il programma di assistenza per le colture da biomassa (BCAP). Il programma favorisce la conversione di nuovi materiali, come il legno, in energia senza allontanarli dagli altri mercati esistenti in cui sono richiesti. Il programma fornisce incentivi ai proprietari e ai gestori di foreste e terreni agricoli, finalizzati a produrre biomassa da energia, evitando inoltre che tali materiali non vengano estromessi dagli altri comparti dell’economia. Il Dipartimento dell’Agricoltura prevede che 17 milioni di acri di terre coltivate tradizionalmente e 34 milioni di acri di pascoli si convertiranno alla produzione di colture da biomassa.

Il BCAP mostra due aspetti principali. Da una parte i produttori di biomassa possono qualificarsi come tali e ricevere dal Dipartimento di Agricoltura i pagamenti corrispondenti alle vendite rese a centri specializzati per la conversione di biomassa in energia rinnovabile, in calore o in biocombustibili. Dall’altra viene data la possibilità ai proprietari di terreni agricoli e forestali e agli operatori del settore di beneficiare di un rimborso del 75% delle spese di inizio attività, mentre chi ha scelto la coltivazione di colture legnose o non-legnose perenni potrà usufruire di incentivi per 15 anni.

Tra le organizzazioni, che potrebbero beneficiare di tale programma c’è la “National Clean Fuels”:http://www.nationalcleanfuels.com/, un’azienda dedita allo sviluppo di energia pulita ed alternativa ai combustibili fossili. “Gli incentivi federali e statali contribuiranno ad aiutare la trasformazione di biomassa in energia pulita – le parole di Mauricio Stone, presidente della _National Clean Fuels_ – Tale programma sarà un vantaggio per i nostri impianti di Port Gibson nel Mississippi”.