• Articolo , 3 giugno 2010
  • Biomassa: il DOE mette a disposizione della ricerca 5mila dollari

  • Investire nella ricerca per trovare metodologie e strumenti adatti alla produzione a larga di biomassa ad alta efficienza. Il DOE mette a disposizione 5000 dollari nel mome della sostenibilità e del rispetto ambientale

(Rinnovabili.it) – La ricerca incentrata sulla produzione di biomassa non alimentare per scopi energetici riceverà incentivi per cinquemila dollari. Lo ha dichiarato il DOE, il dipartimento statunitense dell’energia.
Scopo principale del finanziamento il voler capire quali siano gli impatti ambientale delle diverse metodologie di produzione della biomassa cercando di comprendere e quantificarne le conseguenze. Il “progetto”:http://www07.grants.gov/search/search.do;jsessionid=bn1QMGzCCLNQVhLSTZXwn99jRhfdJ2S5L0vGw9scN3S21JLjxJhR!-1496361385?oppId=54923&mode=VIEW rientra nell’impegno del Doe a favore della crescita e dell’espansione del settore energetico statunitense nel rispetto dell’ambiente, delle biodiversità, senza mettere in pericolo l’approvvigionamento alimentare né quello della risorsa idrica.
Riponendo molta fiducia nel futuro energetico della biomassa e analizzando le potenzialità del Paese il DOE si continua a soffermare sull’importanza e sulla necessità che la produzione su vasta scala nel settore dell’energia non causi alcun tipo di danno o di disagio all’ambiente né alla produzione alimentare, tematica onnipresente quando il panorama mondiale sente parlare di produzione di biomassa.
Per andare incontro alle proprie necessità il DOE ha istituito un bando di gara dedicato a progetti per l’implemento della produzione di energia sostenibile nel quale si spiega come, per il raggiungimento degli obiettivi sul taglio delle emissioni, sia necessario aumentare la produzione di biocarburanti e di biomasse per la generazione di energia pulita. Ma le attuali conoscenze sul rendimento delle diverse colture e sull’effettiva disponibilità dei terreni rende difficile fare delle previsioni. A tal proposito il Dipartimento è in cerca di metodologie che siano in grado di ottimizzare gli attuali sistemi di produzione sostenibile di biomassa cellulosica oltre a sistemi che ne garantiscano la sostenibilità e l’impiego di strumenti che ne consentano una larga distribuzione fornendo sistemi di ottimizzazione oltre alla sostenibilità economica dei produttori fornendo biomassa di qualità, utile in diversi processi di conversione.