• Articolo , 11 novembre 2009
  • Biomassa: la Invicta Capital investe in Scozia

  • Grazie al fondo della Invicta Capital destinato alla diffusione di centrali alimentate a biomasse la Scozia aumenterà la quota di energia prodotta nel totale rispetto dell’ambiente: si parla di un incremento di circa 90 MW

(Rinnovabili.it) – La Invicta Capital, importante società di investimenti con sede a Londra, ha creato un fondo da 300 milioni di dollari destinato allo sviluppo dell’industria della biomassa scozzese. Il fondo investirà direttamente nelle centrali a bio-energie esistenti e nella costruzione di nuovi impianti, per un totale di 90 MW divisi tra i 9 siti selezionati dalla Forestry Commission Estates, inclusi Glasgow, Aberdeen e Wick.
La società ha preferito scegliere la Scozia a causa della notevole presenza di legno sostenibile, che dovrebbe raggiungere i 10 milioni di metri cubi/anno entro il 2020.
Il governo scozzese ha fissato l’obiettivo che prevede il 50% di energia elettrica prodotta sfruttando fonti rinnovabili entro il 2020, con una tappa intermedia del 31% entro il 2011.
In tal senso ha recentemente creato un “Renewable Heat Action Plan”:http://cci.scot.nhs.uk/Publications/2009/11/04154534/10 progettato per guidare la crescita nel settore del riscaldamento utilizzando energia rinnovabile, in questo casa biomasse, anche nelle località più remote.