• Articolo , 14 maggio 2009
  • Biomasse, approvati gli incentivi per la produzione di energia

  • Il Pd in Senato ha espresso la sua soddisfazione anche per l’aumento dell’indennizzo ai piccoli produttori

(Rinnovabili.it) – Il Partito Democratico ha espresso soddisfazione in Senato in seguito all’approvazione delle norme nel ddl sviluppo sulla produzione di energia da biomasse. “Grazie all’osservazione formulata in Aula dal senatore Alfonso Andria a nome del gruppo del Partito Democratico – si legge in una nota – il governo ha rivisto un proprio emendamento all’interno del ddl sviluppo mantenendo così il coefficiente di incentivazione della Finanziaria 2007 del governo Prodi (1,8) previsto per i certificati verdi ottenuti per la produzione di energia elettrica da biomasse”.
Il Pd ha inoltre apprezzato l’aumento dell’indennizzo da 0,22 euro a 0,28 euro agli operatori agricoli che producono energia elettrica derivante da biomasse agricole in piccoli impianti (potenza normale inferiore a 1 MW).
“Si tratta – hanno detto i senatori Pd – di un incentivo indispensabile per la sopravvivenza economica di tantissimi agricoltori italiani costretti a fare i conti con costi produttivi in costante crescita e prezzi all’origine in caduta libera”.
Gli incentivi alla produzione di energia elettrica riguarderanno le biomasse anche di origine agricola (potature, residui della manutenzione forestale, di parchi e altro), agro-industriale e i rifiuti urbani per la parte biodegradabile.