• Articolo , 6 ottobre 2009
  • BIPV Enercover Top: una soluzione ad hoc

  • A Gallarate un edificio curvilineo verrà ricoperto da un impianto fotovoltaico grazie alle tecnologie di ultima generazione Uni-Solar e Ondulit Italiana

(Rinnovabili.it) – Ondulit Italiana, azienda fornitrice dei sistemi di copertura in acciaio a protezione multistrato e UNI-Solar Ovonic, produttrice di laminati flessibili, realizzeranno la copertura di un edificio terziario nella località di Gallarate, attraverso l’installazione di un impianto fotovoltaico integrato.
Lo stabile, la cui struttura porta la firma del famoso architetto Mario Botta, grazie alla soluzione tecnologica fornita da Ondulis, chiamata BIPV Enercover Top, contribuirà ad incentivare l’efficenza dell’impianto fotovoltaico che potrà produrre 10.701,38 kWh/anno ed eviterà, allo stesso tempo, che 7,7 tonnellate di anidride carbonica siano prodotte.
La particolarità dell’edificio consiste nella sua forma curva, che verrà interamente coperta dai laminati Uni-Solar, esemplari unici per la loro flessibilità e sottigliezza nell’adattarsi a strutture dalle forme non regolari, combinati con la soluzione Encover Top.
Il fabbricato dall’andamento curvilineo, destinato alla nascita di uffici e appartamenti, sarà, grazie alla tecnologia avanzata sperimentata da Uni-Solar, totalmente impermeabile.
Nello specifico, il metodo BIPV consiste nelle 80 celle UNI-Solar PVL-136 che rivestono la parte superiore dei 400 metri quadri di lastre in acciaio a protezione multistrato Coverib, avvolte superficialmente da alluminio naturale.