• Articolo , 31 marzo 2008
  • Bollino: “alle rinnovabili manca un piano a lungo termine”

  • Riguardo le fonti rinnovabili “finora in Italia si è proceduto sempre con uno stop and go, vale a dire che nessun governo ha dato la direzione da seguire da qui ai prossimi venti anni come è successo in Germania e in altri Paesi europei come la Spagna”. È quanto ha riferito il presidente del Gse, […]

Riguardo le fonti rinnovabili “finora in Italia si è proceduto sempre con uno stop and go, vale a dire che nessun governo ha dato la direzione da seguire da qui ai prossimi venti anni come è successo in Germania e in altri Paesi europei come la Spagna”. È quanto ha riferito il presidente del Gse, Carlo Andrea Bollino durante la prima giornata di “Solar Revolution”. “Per recuperare il tempo perso sulle fonti rinnovabili – ha aggiunto – andrebbero dati incentivi solo a progetti di filiera completa e stimolare, principalmente, la ricerca sull’accumulo per il fotovoltaico o progetti di soluzioni integrata fotovoltaico-biomasse come sta sperimentando l’Università di Perugia”.