• Articolo , 29 luglio 2010
  • Bologna si trasforma in ‘Solar City’ e il sole sbarca sul web

  • A disposizione dei cittadini del capoluogo emiliano una vera e propria mappa del sole della città con la quale è possibile analizzare l’energia solare potenzialmente prodotta su ogni tetto e valutare i rendimenti degli impianti solari termici e fotovoltaici già istallati

(Rinnovabili.it) – Siamo abituati a consultare mappe di tutti i tipi per una rapida visita nelle città d’arte. Ma quella che ha realizzato il Comune di Bologna in collaborazione con il Sistema Informativo Territoriale – SIT – non segnala monumenti o storiche osterie cittadine, ma una grande fonte energetica a disposizione di tutti e capace di alleggerire la bolletta: il sole. L’idea di base di _Bologna Solar City_ è semplice: mettere a disposizione di tutti i cittadini una vera e propria “mappa interattiva”:http://sitmappe.comune.bologna.it/BolognaSolarCity/index.html per analizzare l’energia solare che potenzialmente potrebbe essere prodotta sul tetto di ogni edificio. Un nuovo servizio web organizzato con diversi punti di interesse già segnalati, in cui vengono riportati, per quartiere e per tipologia – moduli fotovoltaici o pannelli solari termici – tutte le caratteristiche tecniche degli impianti istallati.
Un sistema che, attraverso la navigazione territoriale, permette di valutare per ogni edificio i benefici ambientali di potenziali installazioni e consente anche di fare una valutazione sui sistemi di energia rinnovabile già realizzati. Bologna Solar City, inoltre, offre a ogni utente una panoramica dei sistemi di energia rinnovabile (fotovoltaici e solari termici) già realizzati sul territorio comunale (con la loro esatta localizzazione ed i dettagli tecnici degli impianti) e consente di simulare la riduzione dei valori di CO2 che si ottiene grazie all’installazione di moduli fotovoltaici su uno o più edifici di interesse, anche se i valori forniti sono puramente indicativi. Con questa mappa del sole bolognese l’amministrazione comunale sta cercando di sensibilizzare tutti i cittadini ad una maggiore attenzione nei confronti dell’ambiente e alla riduzione dei consumi energetici che è possibile ottenere anche attraverso l’installazione di dispositivi solari o fotovoltaici sul tetto della propria abitazione.