• Articolo , 17 dicembre 2007
  • Bolzano, impianti geotermici con sovvenzioni provinciali

  • Grazie ai fondi stanziati da Stato e Provincia, negli edifici risanati energeticamente è oggi possibile installare impianti geotermici con una riduzione dei costi di investimento fino al 50%

Il centro Energie Rinnovabili del TIS innovation park fa sapere che la Provincia Autonoma di Bolzano sosterrà, con una sovvenzione pari al 30% del costo totale, l’installazione di impianti geotermici. Nel caso in cui l’impianto venga installato in un edificio che sia stato anche risanato energeticamente, in modo da risultare a basso consumo energetico, oltre alla sovvenzione provinciale sarà possibile beneficiare di una detrazione IRPEF del 55% sui costi di investimento, in tre anni. “Per chi vuole realizzare un impianto geotermico al fine di diminuire i costi di esercizio è quindi il momento giusto“, commenta Stefano Dal Savio del Centro Energie Rinnovabili del TIS. Wolfgang Holzfeind, amministratore delegato della Geoliving, azienda che da anni è attiva in questo settore. Ricorda che investire in un impianto geotermico conviene non solo per le sovvenzioni di Stato e Provincia, ma anche per i bassi costi di esercizio, caratteristica fondamentale di tali impianti. “Se per esempio il costo del gasolio per il riscaldamento di un edificio con un fabbisogno 40.000 kWh si aggira intorno ai 4.500 euro, i costi per fornire la stessa energia con un impianto geotermico si aggirano intorno a 1.400 euro”, spiega Holzfeind, non dimenticando che “gli impianti geotermici permettono di raffrescare gli ambienti durante i mesi estivi” oltre ad essere eco-sostenibili perché non producono emissioni nocive. (fonte Prima)