• Articolo , 13 luglio 2007
  • Bolzano: ponti radio alimentati ad idrogeno

  • La provincia autonoma di Bolzano, già nota per l’impegno nel settore energetico applicato all’edilizia, si candida a diventare sede di un progetto di sperimentazione su stazioni di telecomunicazioni alimentate a energie rinnovabili

Durante un incontro fra l’Assessore Provinciale all’Innovazione, Luisa Gnecchi, e i vertici di Selex Communications Spa, società del Gruppo Finmeccanica e leader a livello mondiale nel settore delle telecomunicazioni, sono state avviate le trattative per un progetto di ricerca sulla realizzazione di un sistema di alimentazione ad idrogeno per stazioni di telecomunicazioni, sia radio che telefoniche. “Il progetto – spiega l’assessore Gnecchi – si inserisce nel quadro della nuova legge provinciale per la ricerca e l’innovazione approvata nel dicembre 2006 per incentivare e sviluppare la ricerca scientifica sul territorio e prevede la creazione di un consorzio con aziende locali fra cui Sgs Srl, società attiva in questo segmento tecnologico”. L’obiettivo finale della ricerca è realizzare e presentare sul mercato un prodotto di alimentazione ad idrogeno e fonti rinnovabili, completamente ecocompatibile ed in grado di rendere autonomi impianti con consumi che vanno da pochi watt sino a decine di Kw. (fonte provincia.bz.it)