• Articolo , 4 dicembre 2007
  • Brad Pitt, eco-architetto per New Orleans

  • L’attore americano ha annunciato il progetto per la costruzione di case ecologiche, nelle zone devastate dall’uragano che nel 2005 ha colpito gli Usa

“Make It Right”, fa la cosa giusta. Questo è il nome del progetto per far rinascere le zone di New Orleans più colpite dall’uragano Katrina. E come architetto d’eccezione, uno dei nomi più famosi di Hollywood: Brad Pitt. L’attore, sensibile al tema dell’edilizia sostenibile e sempre più spesso impegnato nelle cause sociali, ha annunciato che costruirà 150 case nella città, anti-uragano, ecologiche e con consumi energetici inferiori alla media, e tutto nell’arco di due anni. Ogni abitazione, di circa 100 metri quadrati, ha un costo previsto di circa 150mila dollari. Mr. Pitt ha chiesto consulenza a tredici studi di architettura che per l’occasione hanno fornito diverse soluzioni. Thom Mayne, dello studio Morphosis di Los Angeles, ha concepito una casa galleggiante, in grado di non scomparire sotto i flutti in caso inondazioni. L’architetto James Timberlake, della Kieran Timberlake Associates di Filadelfia, ha concepito una dimora su palafitte, con piante rampicanti sui muri per offrire ombra e freschezza in mezzo al caldo, così come è su palafitte il modulo edilizio progettato da Steven Bingler dallo studio Concordia, di New Orleans stessa. Oltre che da Brad Pitt, il progetto sarà coordinato dal designer William McDonough e dal filantropo Steve Bing, con un investimento di 5 milioni di dollari a testa. (Fonte Tgcom)