• Articolo , 25 marzo 2009
  • Brown: unione globale contro il surriscaldamento globale

  • Appello del Primo Ministro britannico Gordon Brown affinché si definisca un fronte unito, qual è l’Europa, nella lotta contro i cambiamenti climatici

Il Primo Ministro britannico, Gordon Brown, punta sulla forza dell’Europa per affrontare la crisi finanziaria che sta investendo indiscriminatamente tutti i mercati mondiali e i cambiamenti climatici. Elogi al valore del mercato europeo definito dal Primo Ministro quale il più importante e grande mercato unico mondiale, al programma di aiuti nel mondo, alla più ampia struttura di protezione sociale mondiale e alla struttura di protezione ambientale.
In merito a quest’ultimo aspetto il premier britannico sottolinea l’urgenza di definire strategie che possano consentire una ripresa economica basata su un approccio a basso carbonio, ovvero sostenibile dal punto di vista ambientale e che punti ad effettuare investimenti nell’efficienza energetica, a incentivare la diffusione delle fonti rinnovabili e del nucleare per la produzione di energia; allo stesso modo si deve puntare sulla ricerca nelle tecnologie di cattura del carbonio, sullo sviluppo di reti intelligenti e al sostegno della mobilità sostenibile attraverso la commercializzazione di veicoli elettrici e con basse emissioni di carbonio.
Fondamentale, sia per quanto riguarda l’ambiente che l’energia la stretta collaborazione con gli Stati Uniti anche in un’ottica di produzione di posti di lavoro e formazione di nuove figure professionali.