• Articolo , 26 luglio 2010
  • Bruxelles e Pechino vogliono rafforzare la cooperazione climatica

  • Dopo l’incontro del Civil Society Round Table a Chongqing, Europa e Cina tornano a confrontarsi sul commercio legato alla questione della lotta al Climate Change

(Rinnovabili.it) – Europa e Cina si stringono sulla lotta al Climate Change. Già attivi sull’approccio bilaterale alle questioni energetiche ed ambientali, la UE e la Repubblica Popolare hanno deciso di rinsaldare il loro rapporto di collaborazione in occasione del seminario su commercio e sviluppo di Shanghai. Tra i temi trattati dai partecipanti all’evento, infatti, anche il rapporto tra commercio e surriscaldamento globale su cui si sono espressi tutti a favore di un rafforzamento della cooperazione per la lotta contro i cambiamenti climatici.
La convinzione condivisa è che il mercato possa rivelarsi un ottimo strumento per promuovere la crescita verde. Filip Hamro-Drotz, Presidente della sezione Relazioni esterne del CESE ha inoltre sottolineato come sia importante promuovere il commercio di beni e servizi ambientali e in particolare di centrali eoliche ed idroelettriche, impianti solari termici e fotovoltaici, di desalinizzazione dell’acqua di mare e di riutilizzo e trattamento delle acque reflue.
Con riferimento ai negoziati dell’OMC, l’UE e la Cina dovrebbero, inoltre, lavorare insieme per trovare un accordo con cui abbassare le barriere tariffarie sui prodotti rispettosi dell’ambiente.