• Articolo , 6 settembre 2007
  • Bruxelles: finanziato “UNIQUE”, progetto italiano sull’energia

  • La Commissione Europea ha giudicato con parere positivo e ha finanziato il progetto italiano di ricerca sull’uso delle biomasse a fini energetici. L’Italia si è contraddistinta tra un migliaio di altre proposte che sono state presentate dai 25 stati membri dell’Unione

“Il progetto UNIQUE – ha spiegato il coordinatore, prof. Pier Ugo Foscolo, della Facoltà di Ingegneria dell’Università dell’Aquila, – si propone di sviluppare un reattore chimico innovativo che consenta di ottenere dalle biomasse, senza ulteriori e complicati processi di purificazione, un gas combustibile pulito, con le caratteristiche necessarie per produrre energia elettrica mediante celle a combustibile, cioè con efficienza molto elevata. Il programma triennale delle attività prevede anche la realizzazione di un impianto prototipo, progettato dall’Università dell’Aquila e da Pall Filtersystems, e realizzato e gestito dall’ENEA”. Al progetto collabora anche l’Università di Teramo, con il laboratorio del Prof. Sergio Rapagnà della Facoltà di Agraria. Il gruppo di ricerca italiano è stato inserito, dalla Commissione Europea che esaminava i progetti in concorso, tra le cinque proposte maggiormente apprezzate nel settore energetico. Sono state riconosciute al Consorzio di ricerca abruzzese le competenze appropriate per raggiungere un obiettivo che avrà grande impatto sulla produzione di bio-combustibili in impianti di piccola taglia, sia in Europa che nel resto del mondo. La notizia suona come ambìto riconoscimento per le competenze dei ricercatori delle università abruzzesi, sia per il modo in cui la proposta è stata strutturata che per l’esperienza e la professionalità del coordinatore, capace di gestire progetti scientifici di grandi dimensioni. (fonte Primadanoi.it)