• Articolo , 7 settembre 2010
  • Bruxelles: la Svizzera è pronta a collaborare ad una nuova rete europea

  • I ministri hanno deliberato: l’Europa ha bisogno di nuovi piani energetici, di nuove infrastrutture. Il ministro svizzero si fa avanti e annuncia la disponibilità del proprio paese a mettersi in gioco nella realizzazione di una nuova rete energetica europea

(Rinnovabili.it) – Ieri e oggi l’Europa ha discusso sul futuro energetico del continente valutando ed affermando la necessità di interventi che garantiscano lo sviluppo tecnologie senza causare ulteriori danni all’ambiente e alle risorse naturali. In occasione del vertice informale dei Ministri dell’energia dei Paesi UE, tenutosi a Bruxelles la Svizzera, per voce del Consigliere Moritz Leuenberger, Capo del Dipartimento federale dell’ambiente, dei trasporti, dell’energia e delle comunicazioni (DATEC), ha voluto anticipare il proprio impegno in favore della realizzazione di una nuova rete energetica europea.
All’incontro i ministri hanno anche affrontato tematiche incentrate sulla tutela del consumatore, anche a garanzia di un approvvigionamento che sia costante e sicuro, favorendo anche il risparmio delle risorse passando attraverso l’importanza dei finanziamenti alle infrastrutture. La valutazione di soluzioni economiche ed efficienti per la pianificazione delle reti future ha avuto, tra i punti più importanti trattati, anche una particolare attenzione al coinvolgimento dei consumatori con lo scopo di rendere la crescita dei paesi più rapida passando attraverso la l’ottenimento del consenso alle innovazioni in campo energetico per mezzo della conoscenza e dell’informazione.