• Articolo , 22 settembre 2008
  • Calabria: ospedale Cosenza, nuova centrale di cogenerazione

  • Cofathec, principale societa’ europea di servizi energetici, costruira’ e gestira’, la nuova centrale di cogenerazione per l’Ospedale Annunziata di Cosenza. L’investimento, del valore di 1,5 milioni di euro, consentira’ la realizzazione di una centrale per la produzione congiunta di energia elettrica e termica da 1,4 MWe di potenza nominale, in grado di soddisfare il fabbisogno […]

Cofathec, principale societa’ europea di servizi energetici, costruira’ e gestira’, la nuova centrale di cogenerazione per l’Ospedale Annunziata di Cosenza. L’investimento, del valore di 1,5 milioni di euro, consentira’ la realizzazione di una centrale per la produzione congiunta di energia elettrica e termica da 1,4 MWe di potenza nominale, in grado di soddisfare il fabbisogno energetico dell’intero ospedale. Si tratta di un totale di 6 edifici per una superficie di 80000 metri quadri e un bacino di utenza di oltre 2500 persone tra personale medico e pazienti. Oltre alla realizzazione della centrale, i cui lavori partiranno a settembre 2008 e dureranno 8 mesi, Cofathec con l’ATI di cui e’ parte (con una quota pari all’80%) si occupera’ di gestire l’impianto, assicurando la fornitura costante di energia all’intero complesso ospedaliero. La concessione avra’ una durata di 10 anni per un valore complessivo di 22 milioni di euro e garantira’ all’Azienda Ospedaliera un risparmio del 9% sulla bolletta energetica pari a circa 2 milioni di euro. Ogni anno la centrale di cogenerazione produrra’ 16.000 MWe di elettricita’ e 18.000 MWt di vapore: numeri importanti che oltre a preservare l’Ospedale dai rischi di black out, permettera’ di evitare, grazie all’alta efficienza assicurata dalla produzione congiunta di energia elettrica e termica a partire da un unico processo di combustione, l’emissione in atmosfera di oltre il 43% in meno rispetto alla produzione separata di energia termica ed elettrica di CO2. Diverse sono le esperienze maturate in Calabra e Campania da Cofathec, tra le quali la realizzazione dell’impianto di trigenerazione per l’Universita’ degli Studi Magna Græcia di Catanzaro da 4,5 MWe, la realizzazione e gestione di un impianto di cogenerazione di 5 MWe di potenza per l’Universita’ Federico II di Napoli, comprensiva della manutenzione di tutti gli impianti tecnologici dell’Universita’, e la realizzazione una centrale di cogenerazione per l’Universita’ di Salerno.