• Articolo , 9 marzo 2009
  • Calabria/Regione: censore, ok finanziamentiUE per energia pulita

  • ”Esprimo la mia soddisfazione per la decisione assunta dalla Commissione Europea di destinare alle regioni italiane che rientrano nell’Obiettivo 1, 105 miliardi di euro per il potenziamento dell’energia pulita e per il perseguimento di iniziative che rientrano nella rete dei trasporti e del rispetto ambientale”. E’ quanto dichiara il Presidente della Commissione del Consiglio regionale […]

”Esprimo la mia soddisfazione per la decisione assunta dalla Commissione Europea di destinare alle regioni italiane che rientrano nell’Obiettivo 1, 105 miliardi di euro per il potenziamento dell’energia pulita e per il perseguimento di iniziative che rientrano nella rete dei trasporti e del rispetto ambientale”. E’ quanto dichiara il Presidente della Commissione del Consiglio regionale della Calabria, ”Affari dell’Unione Europea e relazioni con l’estero”, Bruno Censore.
”La sensibilita’ dimostrata dalla Commissaria Hubner nel voler destinare questi fondi alla cosiddetta ”rivoluzione verde’ – commenta Censore – scaturisce dalla necessita’ di programmare nuovi investimenti nel settore delle tecnologie verdi, gran parte delle quali possono essere generatrici di nuova occupazione. Il salto di qualita’ che la Calabria deve apprestarsi a compiere nel breve e medio periodo – prosegue Censore – deve riguardare tutte quelle sfide virtuose che sono capaci di generare sviluppo innovativo e tecnologico anche in relazione alle possibilita’ di creazione di nuovi posti di lavoro nel campo delle energie rinnovabili con l’impiego di figure specializzate alla gestione dei nuovi impianti”.
Anche sul fronte dei trasporti, Censore si e’ detto ”fiducioso che una oculata ed attenta programmazione strutturale della rete viaria regionale ed interregionale, fatta nel rispetto dell’ecosostenibilita’ ambientale possa dare alla nostra regione quella marcia necessaria per un salto di qualita’ che l’allineerebbe al resto dell’Europa”.