• Articolo , 7 novembre 2008
  • California: 33% energia da rinnovabili costerà 60 mld

  • Uno studio sull’impiego e i costi dell’energia da fonti rinnovabili in California indica come data verosimile per poter trarre da queste fonti un terzo dell’energia prodotta nello stato, occorrerà attendere il 2013

La Commissione per le Imprese di pubblici servizi della California “California Public Utilities Commission” ha reso noto i un suo rapporto che generare un terzo dell’elettricità con fonti rinnovabili, entro il 2020, costerebbe alla California sessanta miliardi di dollari. Nello studio si sottolinea che è più costoso produrre elettricità da fonti pulite (solare, eolico, geotermico) piuttosto che con il gas naturale, con il nucleare o con il carbone.
Nel 2007 l’energia prodotta da fonti rinnovabili è stata pari al 12% del totale, contro il 45% generata da gas naturale, il 17% da carbone, il 15% da nucleare e il 12% da idroelettrico.
Nel rapporto si legge anche che l’obiettivo fissato dallo Stato per il 2010 è del 20%, anche se le aziende di servizi pubblici non potranno a raggiungerlo verosimilmente prima del 2013.