• Articolo , 10 marzo 2010
  • California: al via la regolamentazione contro il gas serra più potente

  • Eliminare del 70% l’impiego di esafluoruro di zolfo dalle linee ad alta tenzione californiane entro il 2020. Il programma dell’EPA si prefigge un importante obiettivo salva-Pianeta

(Rinnovabili.it) – A partire dal 2011 la California adotterà il terzo regime per la regolamentazione delle emissioni di esafluoruro di zolfo, meglio conosciuto come SF6, utilizzato soprattutto nei sistemi di trasmissione dell’elettricità ad alta tensione e ritenuto uno dei gas ad effetto serra più nocivi.
Ottimo isolante il composto in questione resiste al flusso della corrente elettrica ma l’IPCC, attraverso le parole di Stanley Young, portavoce del consiglio di amministrazione, ha rivelato come sia 24mila volte più dannoso dell’anidride carbonica.
Contenuto in sigilli pressurizzati l’esafluoruro entra difficilmente in contatto con l’atmosfera, le perdite si verificano nel tempo e durante le operazioni di manutenzione causando la fuoriuscita di minime quantità di gas, altamente nocivo. E’ stato infatti calcolato che un chilogrammo di SF6 procura all’ambiente gli stessi danni di 12,6 milioni di tonnellate di CO2, pari al quantitativo generato da quasi 2000 vetture.
Le nuove misure, che dovrebbero entrare in vigore il 1° gennaio 2011 prevedono la riduzione costante dell’impiego del gas fino al 2020 con l’obiettivo di eliminarne l’impiego del 70% attraverso interventi di manutenzione e sostituzione degli impianti inquinanti.
Norme anti SF6 sono state già adottate in California, con riferimento all’impiego in settori quali l’industria di semiconduttori e relativamente agli usi non elettrici del gas.
“La durata della vita atmosferica del gas SF6 è di 3.200 anni, che si traduce sostanzialmente in calore irreversibile catturato dall’atmosfera”, ha dichiarato Sally Rand, coordinatore del programma “SF6 Voluntary Partnership for Electric Power Systems”:http://www.epa.gov/electricpower-sf6/index.html dell’EPA. “Le emissioni globali in numeri assoluti possono essere molto piccole, ma il suo è un danno che dura tutta la vita, motivo per cui noi siamo particolarmente concentrati a lavorare con l’industria al fine di evitare che si emettano queste sostanze chimiche”.