• Articolo , 26 maggio 2009
  • Cambiamento climatico, fattore di svolta nei rapporti Usa-Cina?

  • Secondo la Presidente della Camera dei Rappresentanti americana la crisi climatica è un’opportunità da non perdere per ridisegnare i rapporti fra i due Paesi all’insegna della cooperazione

(Rinnovabili.it) – Ne è convinta Nancy Pelosi, Presidente della Camera dei Rappresentanti americana, in questi giorni in Cina con una delegazione ed oggi in particolare presente all’U.S.-China Clean Energy Forum, l’evento bilaterale che riunisce esperti e imprese da entrambe le nazioni per redigere una serie di raccomandazioni sulla politica climatica.
L’opinione della Pelosi è che la crisi ambientale in atto possa costituire un ‘game changer’ per le relazioni USA-Cina, testualmente “un’opportunità che non possiamo perdere” e che potrebbe dunque rimescolare i rapporti che intercorrono fra quelli che oggi sono i più grandi inquinatori a livello mondiale. Focalizzando l’attenzione sulla realizzazione di un percorso di cooperazione fra i due Paesi in materia di energia pulita Pelosi ha anche collegato la questione dei diritti umani a quella della giustizia ambientale, come un unico filo conduttore e condizione ‘sine-qua-non’ per andare avanti. Intanto ancora si attende la dichiarazione ufficiale da parte di entrambi di obblighi precisi nel campo delle riduzioni delle emissioni, tassello fondamentale per i negoziati che si terranno a Copenhagen.