• Articolo , 8 ottobre 2010
  • Cameo, il trasporto del futuro

  • L’auto-designer Martin Pes in collaborazione con la Montreal Society of Trasportation ha progettato “Cameo”, un mini-bus dotato di ultracondensatori adibiti a una ricarica più rapida ed efficace.

Montreal (Rinnovabili.it) – La scelta di adottare forme di trasporto pubblico eco-compatibili a minor impatto ambientale non è più solamente una semplice amministrativa, ma un obbligo morale e non solo a cui le stesse amministrazioni devono provvedere. Dopo diversi progetti ed invenzioni su tali forme di trasporto, un auto-designer canadese, Martin Pes, ha ideato in collaborazione con STM, Montreal Society of Trasportation, un particolare mini-bus elettrico, chiamato “Cameo”.

La particolarità di questo mezzo è di possedere degli ultracondensatori per una ricarica più rapida e facile. Cameo non dispone di grandissime dimensioni, infatti la sua lunghezza risulta 7,5m e può ospitare fino a 32 persone. Grazie alle sue ridotte misure, il mini-bus, accessibile anche alle sedie a rotelle, dimostra di essere più efficiente e più reattivo al traffico cittadino.

Cameo si affianca a tutti quei diversi progetti di mobilità sostenibile a basso impatto di anidride carbonica, che hanno visto protagoniste città sparse in tutto il mondo. In precedenza c’erano state: macchine e scooter elettrici, costruzioni di piste ciclabili, colonnine e pensiline fotovoltaiche per la ricarica di batterie di mezzi elettrici, incentivi all’uso di autobus elettrici, “green” train e bike sharing.