• Articolo , 2 aprile 2009
  • Campobasso: La Provincia nel ‘Patto’ per il risparmio delle energie rinnovabili

  • La Provincia di Campobasso è tra le prime firmatarie del “Patto dei Presidenti delle Province” appartenenti alle Regioni del Mezzogiorno, istituito allo scopo di definire le linee programmatiche di una strategia energetica comune.

La Provincia di Campobasso è tra le prime firmatarie del “Patto dei Presidenti delle Province” appartenenti alle Regioni del Mezzogiorno, istituito allo scopo di definire le linee programmatiche di una strategia energetica comune, dare impulso soprattutto allo sviluppo di fonti rinnovabili ed all’incremento dell’efficienza energetica attraverso le competenze in materia di promozione di politiche della formazione professionale, dello sviluppo economico e della tutela dell’ambiente nonché nel coordinamento, a livello locale, del sistema della ricerca e dell’innovazione tecnologica con il sistema delle imprese per promuovere su materie specifiche accordi interistituzionali e per evitare dispersione e contrapposizione di risorse e di attività nell’implementazione delle decisioni comunitarie e nazionali in materia di energia. Il Patto intende elaborare e promuovere congiuntamente proposte condivise nell’ambito sia del Quadro Strategico Nazionale dei Fondi Strutturali 2007-2013 sia delle iniziative a gestione diretta della Commissione Europea, proponendosi di pianificare e attuare modalità sostenibili di produzione e risparmio energetico che tengano conto, tra l’altro, delle specificità locali e che siano in grado di offrire nuove opportunità di occupazione e progresso economico e sociale, ma soprattutto benessere reale, diffuso e durevole. Nella riunione della Conferenza dei Presidenti che si è tenuta il 26 marzo, la Provincia di Campobasso, rappresentata dall’Assessore allo Sviluppo locale Pierpaolo Nagni, è stata designata, tra le trentaquattro Province partecipanti, a rappresentare il Molise nel Comitato tecnico che è risultato composto dalla Provincia di Bari, dalla Provincia di Benevento, dalla Provincia di Ragusa, dalla Provincia di Lecce e dalla Provincia di Crotone. Sull’importanza dell’iniziativa e sul riconoscimento avuto dal nostro Ente, l’Assessore Nagni esprime la propria soddisfazione: “Siamo molto attenti e pronti a cogliere tutte le opportunità che si presentano per la nostra provincia, e ritengo che anche questa volta abbiamo fatto un buon lavoro. Credo che partecipare a pieno titolo a questo “Patto” in materia di sviluppo energetico sostenibile dei territori del Mezzogiorno sia utile per fare squadra e per avere più possibilità di intercettare i finanziamenti europei disponibili. Con il nostro ingresso nel Comitato tecnico avremo, oltretutto, un costante contatto con l’Enea e Tesla (il braccio operativo dell’Upi per l’energia) che sono partners dell’iniziativa. A breve verificheremo le possibilità di sviluppare azioni progettuali comuni con la Provincia di Isernia, sempre nell’ottica della creazione di una rete per lo sviluppo territoriale”.