• Articolo , 27 marzo 2008
  • Canada: rimborsi per i lavori d’efficienza energetica

  • A Toronto in arrivo aiuti statali ai proprietari che risparmiano sui consumi elettrici

L’efficienza energetica premia innanzitutto chi opera una scelta in tale direzione, ma in Canada ottiene un valore aggiunto. Il sindaco di Toronto, David Miller, ha presentato ieri il programma per il risparmio energetico per proprietà industriali, commerciali e palazzi multiresidenziali, contenente indicazioni di rimborsi per i lavori atti a ridurre il consumo dell’energia elettrica. L’iniziativa potrebbe raggiungere il costo totale di 36 milioni di dollari per i prossimi quattro anni ed andrebbe ai proprietari di case in grado di dimostrare cambiamenti che renderebbero più efficiente l’uso dell’energia. Fra le possibilità di sviluppo del programma vi è anche l’idea di estenderlo agli edifici ospedalieri, universitari ed altre istituzioni pubbliche, oltre che agli immobili civili. Lo scopo è di poter risolvere il problema principale legato agli interventi di efficienza energetica, ovvero gli alti costi dei lavori, che spingono i proprietari a preferire una bolletta energetica più alta, piuttosto che affrontare le spese per ridurre il consumo stesso. “Certo, occorre ancora definire questo piano nei suoi particolari, ma siamo convinti – ha detto Miller – che vale la pena andare avanti in quanto un aumento dell’efficienza nell’uso dell’energia in tutte le case di Toronto, porterebbe ad un grosso risparmio di energia elettrica”.