• Articolo , 22 maggio 2009
  • Cappellacci: “In Sardegna polo di energie rinnovabili”

  • La Sardegna si candida a realizzare un polo per le energie rinnovabili che coniughi sviluppo e nuove tecnologie con l’elemento ambientale. E’ l’idea del presidente della Regione Ugo Cappellacci che, a margine della inaugurazione del parco eolico della Saras a Ulassai, ha ribadito la propria contrarietà al nucleare in Sardegna “Non si può dire un […]

La Sardegna si candida a realizzare un polo per le energie rinnovabili che coniughi sviluppo e nuove tecnologie con l’elemento ambientale. E’ l’idea del presidente della Regione Ugo Cappellacci che, a margine della inaugurazione del parco eolico della Saras a Ulassai, ha ribadito la propria contrarietà al nucleare in Sardegna
“Non si può dire un ‘no a prescinderè ma dobbiamo fare degli interventi alternativi intelligenti puntando su energie rinnovabili come ad esempio l’eolico – ha spiegato -. La Sardegna ha già fatto tanto in passato in campo nazionale sul piano energetico con il carbone e con delle scelte penalizzanti per il territorio. Ora puntiamo – ha aggiunto Cappellacci – a produrre energia con il carbone ad emissione zero con il fotovoltaico, l’eolico e le biomasse: non è pensabile dire che il nucleare è bello ma è meglio nel giardino del vicino. Occorre invece avere un’alternativa che è quella di trasformare la Sardegna in un vero polo delle eco-energie”.