• Articolo , 8 marzo 2010
  • Car-puccino, mobilità alternativa al gusto di caffè

  • Non propriamente ecologica ma decisamente bizzarra, la macchina riadatta da un team di scienziati per creare un’alternativa al trasporto a benzina

(Rinnovabili.it) – Mentre il mondo della mobilità sostenibile sembra tutto rivolto alla ricerca dell’iper-tecnologico e dell’innovativo c’è chi ha pensato di riadattare un vecchio veicolo per creare un’alternativa di trasporto rispetto alla benzina. Un team del programma scientifico della BBC “Goes Bang Theory” ha sviluppato un prototipo di veicolo modificando una vecchia Volkswagen Scirocco affinché potesse essere alimentata a granuli di caffè.
Sull’automobile originale gli scienziati hanno istallato un cilindro a gas in cui i granuli di caffè vengono riscaldati fino a produrre gas, idrogeno e monossido di carbonio, fatto raffreddare e purificato attraverso due filtri, quindi dirottato al motore dove viene bruciato.
Non si può parlare dunque di una vera e propria invenzione verde ma le emissioni prodotte, assicura il team, sono minori di quelle di un veicolo a diesel. Le prestazioni non sono altrettanto soddisfacenti: la macchina è in grado di percorrere quasi 4 km con un chilo di caffè tostato con una velocità massima di circa 100 km/h. La Car-puccino, nome di battesimo per la strana invenzione, andrà in mostra alla Big Bang Science Fair di Manchester per dimostrare l’effettiva capacità a partire da carburanti che non siano di origine fossile di reinterpretare la mobilità e percorrerà per l’occasione quasi 240 km utilizzando l’equivalente di 11.670 caffè espressi e con l’obbligo, ogni 100 km, di fermarsi per pulire i filtri dalla fuliggine e dal catrame generati dal processo.