• Articolo , 16 giugno 2010
  • Carbon Footprinting, misurare “l’impronta” nel segno della sostenibilità

  • Pubblicata la guida del Carbon Trust che aiuta le piccole e medie imprese prive di un’area dedicata alla sostenibilità a misurare la propria impronta di carbonio. Un impegno in più per la salvaguardia del Pianeta

(Rinnovabili.it) – In molti modi si può aiutare l’ambiente e tra i tanti il “Carbon Trust”:http://www.carbontrust.co.uk/Pages/Default.aspx britannico ci prova lanciando una guida gratuita dedicata alle imprese, affinché possano calcolare la propria impronta di carbonio seguendo i semplici accorgimenti elencati nel documento.
La pubblicazione, dal titolo “Carbon Footprinting:Il prossimo passo per ridurre le tue emissioni”:http://www.carbontrust.co.uk/cut-carbon-reduce-costs/calculate/carbon-footprinting/Pages/carbon-footprinting.aspx, delinea i passaggi chiave che le aziende dovrebbero adottare per misurare le emissioni di carbonio in modo indipendente.
La guida fornisce inoltre un’introduzione sulle modalità per misurare l’impronta di ogni singolo prodotto durante il suo intero ciclo di vita e particolari modalità di utilizzo dei dati sulle emissioni utili per sviluppare un più ampio programma di gestione della CO2.
Mentre il gran numero di guide in tema prodotte negli ultimi anni, si rivelano adatte a tutte le aziende, di qualsiasi dimensione, la suddetta pubblicazione presenta un’attenzione particolare nei confronti delle piccole e medie imprese che non presentano un’area specifica dedicata alla sostenibilità.
Hugh Jones del Carbon Trust ha specificato che le aziende che abbracciano la metodologia di misurazione del footprinting tendono ad ottenere sia i benefici ambientali che commerciali “Il footprinting del carbonio è uno strumento estremamente prezioso per comprendere l’impatto della vostra attività sui cambiamenti climatici,” ha riferito proseguendo che “Il footprinting può anche aiutare le imprese a migliorare i processi, a ridurre i costi e a soddisfare gli obblighi di segnalazione delle emissioni per la legislazione ambientale”.