• Articolo , 28 febbraio 2011
  • Carbon Trust: 350.000 sterline per lo sviluppo di tecnologie innovative energetiche dalle maree

  • Il Carbon Trust offre 350.000 sterline in concessione per i primi esperimenti di navigazione innovativo per lo sfruttamneto dell’energia delle maree. Beneficiario della sovvenzione la Tidal energia, filiale della Minesto, è il principale sviluppatore del dispositivo. Finanziato dalla Invest Northern Ireland il progetto prevede la distribuzione del primo prototipo di navigazione dal nome ‘Deep Green’. […]

Il Carbon Trust offre 350.000 sterline in concessione per i primi esperimenti di navigazione innovativo per lo sfruttamneto dell’energia delle maree. Beneficiario della sovvenzione la Tidal energia, filiale della Minesto, è il principale sviluppatore del dispositivo. Finanziato dalla Invest Northern Ireland il progetto prevede la distribuzione del primo prototipo di navigazione dal nome ‘Deep Green’. Il dispositivo funziona come un aquilone, che legato ai fondali marini, vola attraverso il mare di trasportando grazie alla corrente una turbina. Se le sperimentazioni avranno buon esito, Minesto prevede di distribuire i dispositivi per la costa britannica con l’intento di generare fino a 530 GWh l’anno entro il 2020, energia sufficiente ad alimentare il fabbisogno annuale di elettricità per tutte le famiglie di una città delle dimensioni di Newcastle.
Il concetto radicalmente nuovo su cui si basa il dispositivo può funzionare anche in correnti più lente rispetto a qualsiasi altra tecnologia ora conosciuta che sfrutta l’energia delle maree. La struttura del Deep Green vola formando una traiettorio ad otto, guidata da un timone, permettendo così all’acqua che entra nella tubina di accelerare efficacemente la velocità fino a dieci volte
portando ad una riduzione dei costi dello sfruttamento energetico delle maree. La tecnologia ha il potenziale per sbloccare significative risorse aggiuntive derivani dalla marea, aprendo tutta una serie di nuove aree di sfruttamento della bassa velocità delle correnti nelle coste del Regno Unito per generare elettricità.
La sperimentazione vedrà in atto una versione di dimensioni pari a un decimo del dispositivo Deep Green messo alla prova al largo della costa dell’Irlanda del Nord.
Benj Sykes, Direttore delCarbon Trust, ha dichiarato: “Il Regno Unito vanta alcune delle migliori risorse di marea del mondo, e siamo concentrati sulla riduzione del costo dello sfruttamento di questa energia. Il Deep Green della Minesto è una tecnologia molto interessante in quanto potrebbe
fornire un passo in avanti nella riduzione del costo dell’energia delle maree e aprire fasce della costa del Regno Unito per generare elettricità. L’energia delle maree ha il potenziale di produrre fino a 18 terawatt / ora di energia elettrica, pari a oltre il 5% del consumo di elettricità del Regno Unito. ”
Anders Jansson, amministratore delegato di Minesto, ha detto: “Il sostegno da parte del Carbon Trust ha veramente aiutato la Minesto dad accelerare lo sviluppo tecnologico delle sue sperimentazioni, dimostrando che il Regno Unito ha grandi ambizioni per il suo programma delle energie rinnovabili, come quella marina”.