• Articolo , 7 luglio 2010
  • Carbon Trust: come tagliare i consumi dei data center

  • Nuovi standard di progettazione e di costruzione potrebbero dimezzare i consumi dei data center già esistenti e di quelli da realizzare. Dal Carbon Trust la comunicazione di un nuovo programma di efficienza energetica ideato dalla BRE Global

(Rinnovabili.it) – Un nuovo standard di costruzione per la realizzazione dei data center e dei centri di servizi di consulenza del Carbon Trust potrebbe contribuire a ridurre il consumo energetico del Regno Unito.
La “BRE Global”:http://www.bre.co.uk/page.jsp?id=383 a tal proposito ha dichiarato di aver apportato modifiche ad ampia portata del metodo “BREEAM”:http://www.breeam.org/index.jsp per la valutazione delle prestazioni ambientali degli edifici con lo scopo di adattarlo al monitoraggio dei data center. Da questa revisione è nato il nuovo *BREEAM Data Centres 2010*, sviluppato con la collaborazione di altre aziende tra cui Digital Realty Trust, la HSBC, la Hewlett Packard e EDF Energy
“Stimiamo che progettando e costruendo un data center secondo gli standard del BREEAM Excellent, l’impiego di energia può essere ridotto di oltre la metà rispetto ad un tradizionale impianto di nuova generazione”, ha dichiarato il CEO di BRE Global Carol Atkinson, con la prospettiva che i centri divengano due o addirittura quattro volte più efficienti rispetto ad un data center tradizionale.
Qualora l’esperimento dovesse andare a buon fine il Carbon Trust lancerà un nuovo servizio di consulenza e progettazione per aiutare i proprietari, i progettisti e gli operatori a pianificare un nuovo impianto o rinnovare o modificare un centro già esistente.
Massimizzando il flusso d’aria per mantenere tutti i componenti al fresco, utilizzando fonti energetiche rinnovabili locali (tra cui una centrale elettrica a biomassa e impianti eolici) e riutilizzando il calore generato in una adiacente zona industriale, il Lockerbie Data Center dovrebbe avere circa la metà del consumo energetico e dei costi di funzionamento di un data center tipico di dimensioni simili.
“Ora che il servizio di progettazione è stato testato con successo su quello che dovrebbe essere uno dei più grandi e più verdi data center in tutto il mondo, siamo molto interessati ad offrire la nostra esperienza ad altri sviluppatori”, ha dichiarato Hugh Jones del Carbon Trust.