• Articolo , 16 novembre 2010
  • CBI Climate Change Summit 2010: come fare business a basse emissioni di CO2

  • Si svolgerà nella capitale londinese il summit organizzato dalla CBI sui cambiamenti climatici, per discutere delle opportunità di business del Regno Unito verso un’economia low carbon.

(Rinnovabili.it) – Domani al Savoy Place di Londra si terrà l’edizione 2010 del Summit CBI sui cambiamenti climatici. Sponsorizzato da Lloyds Banking Group, il vertice si propone come un punto di incontro per il governo, le aziende ed i consumatori, per cooperare insieme nella transazione del Regno Unito verso un’economia a basse emissioni di carbonio. Tra le azioni prioritarie da percorrere: investire tempestivamente nella tecnologia, la produzione energetica e nei trasporti in termini di risparmio energetico e finanziario. Ad introdurre il convegno Roger Harrabian, analista ambiente della BBC, a seguire Richard Lambert, Direttore generale della CBI esporrà le opportunità e le linee guida che il Regno Unito dovrà cogliere e inseguire per un futuro a basse emissioni di carbonio e per migliorare, in tal senso, la cooperazione tra il governo e le imprese. Parteciperanno all’incontro numerose personalità istituzionali internazionali tra cui Connie Hedegard, Commissario europeo per l’azione sul clima, e il Ministro dell’Ambiente indiano Shri Jairam Ramesh, che parleranno di come assicurare un accordo internazionale sui cambiamenti climatici, in base agli esiti di Copenaghen e in previsione di Cancun. Attraverso diversi tipi di approcci comunicativi, dibattiti, testa a testa e question time, le personalità partecipanti cercheranno di fare un quadro generale sulle condizioni dell’attuale sistema economico e su quanto il Governo britannico , le imprese e i consumatori possano fare per un futuro più sostenibile. Nella sessione pomeridiana si parlerà inoltre di trasporti e mobilità sostenibile, bioedilizia e riduzione degli impatti ambientali di settore, piuttosto che dei sistemi energetici con un approccio low carbon.