• Articolo , 27 febbraio 2008
  • Cella a combustibile portatile

  • Tra i dispositivi in grado di generare idrogeno a partire da semplice acqua, spicca quello di Millenniumcell, il più compatto e leggero mai realizzato

Nel corso di quest’anno l’azienda statunitense MillenniumCell lancerà sul mercato la cella a combustibile portatile più compatta e leggera mai realizzata. Il generatore, di forma rettangolare alto all’incirca ventidue centimetri e dal peso di 2 chilogrammi, funziona con l’inserimento di una piccola quantità di acqua e, dopo l’accensione, il sistema inizia a pompare una soluzione di boroidruro di sodio (o sodio tetraidroborato, NaBH4) sul catalizzatore, liberando l’idrogeno per alimentare il generatore. Questa soluzione, a lungo studiata e curata anche dal punto di vista del design, dall’effetto molto accattivante, sarà in grado di produrre 25 watt di energia portatile. Si tratta di una soluzione avanzata per la produzione ed il trasporto dell’idrogeno, basata soprattutto sull’opportunità di utilizzare energia ad alta densità prolungando nel tempo le prestazioni e l’efficienza del generatore, ridotto ai minimi termini.