• Articolo , 3 marzo 2011
  • Ceres, le aziende non collaborano e celano le strategie per il Clima

  • Lo ha rivelato il gruppo Ceres, le aziende non comunicano come dovrebbero le strategie e i meccanismi adottati per contrastare i danni e le difficoltà legate al climate change, pratica che potrebbe essere utile all’universo degli investimenti nel settore

(Rinnovabili.it) – A un anno dalla pubblicazione del *Securities and Exchange Commission* statunitense (SEC), una guida su come le aziende dovrebbero comunicare le attività intraprese per combattere il cambiamento climatico, molte aziende non hanno ancora seguito i nuovi orientamenti.
Contiene questa nuova conclusione il “rapporto”:http://www.ceres.org/Document.Doc?id=665 pubblicato questa settimana dal “gruppo Ceres”:http://www.ceres.org/page.aspx?pid=705, che afferma come la grande maggioranza delle società quotate non utilizzano le migliori pratiche di orientamento a disposizione, è affermato nel SEC.
Il rapporto, intitolato “Disclosing Climate Risks and Opportunities in SEC Filings” rivela come le compagnie manchino di riferire in maniera adeguata in che modo stanno affrontando i rischi finanziari, conseguenza del cambiamento climatico.
“Per ogni azienda abbiamo scoperto rapporti ‘poveri’ o incompleti – decine di aziende in situazioni simili hanno fornito dati analoghi”, dice il rapporto. “Abbiamo scoperto che ‘buoni’ esempi di relazioni scritte sono rari, e in nessun caso di divulgazione abbiamo creduto opportuno assegnare una votazione ‘eccellente’.”
Il SEC rilasciò, nel febbraio 2010, una guida specifica per la comunicazione dei rischi dell’impatto del cambiamento climatico sulle società dando la possibilità alle società e agli investitori di abbattere i rischi in diversi settori: impatto legislativo, l’effetto del cambiamento climatico negli accordi internazionali, le conseguenze indirette di regolamenti o di nuovi affari oltre all’impatto dei cambiamenti climatici.