• Articolo , 21 gennaio 2009
  • Cesena: scuole ‘ecologiche’, in arrivo soldi dal ministero

  • Il Comune di Cesena si impone a livello nazionale nel campo delle energie alternative. Nei giorni scorsi il ministero dell’Ambiente ha comunicato che il progetto della scuola elementare di Torre del Moro, redatto da un gruppo di tecnici coordinati dall’architetto Giuseppe Principi di Cesena, si è classificato al primo posto, con 121 punti, fra i […]

Il Comune di Cesena si impone a livello nazionale nel campo delle energie alternative. Nei giorni scorsi il ministero dell’Ambiente ha comunicato che il progetto della scuola elementare di Torre del Moro, redatto da un gruppo di tecnici coordinati dall’architetto Giuseppe Principi di Cesena, si è classificato al primo posto, con 121 punti, fra i 48 ammessi ai contributi stanziati dal bando per la promozione e la diffusione di impianti fotovoltaici di alto pregio architettonico/paesaggistico ad elevata replicabilità negli edifici pubblici. Grazie a questo risultato, al Comune di Cesena arriverà un finanziamento di 27.585 euro a sostegno della realizzazione dell’opera. A questo si aggiunge un ulteriore finanziamento di 21mila euro, concesso sempre dal Ministero dell’Ambiente, questa volta nell’ambito del bando “Il sole negli enti pubblici”, per lo sviluppo dell’energia solare.
“I brillanti piazzamenti conseguiti dai nostri progetti e il conseguente arrivo di fondi – sottolinea il sindaco Giordano Conti – rappresentano un importante riconoscimento dell’alta qualità del progetto e dell’impegno profuso dall’Amministrazione Comunale per lo sviluppo di forme di edilizia ecocompatibili. Quando si è trattato di pensare al nuovo edificio destinato a ospitare la scuola elementare di Torre del Moro e la relativa palestra, abbiamo puntato decisamente all’adozione di criteri ispirati alla sostenibilità ambientale, al risparmio energetico, alla salubrità, oltre che, naturalmente, alla funzionalità didattica, e sulla base di questi criteri è stato definito uno specifico bando di concorso. L’edificio che stiamo realizzando, e che è già in avanzata fase di costruzione, rispecchia appieno queste indicazioni”.
“Per questo progetto – sottolinea l’assessore ai Lavori Pubblici Marino Montesi – sono state individuate soluzioni particolarmente innovative, a cominciare proprio dall’impianto fotovoltaico (che consentirà l’autoproduzione di energia elettrica pari a un settimo del fabbisogno totale) e da quello solare termico per la produzione di acqua sanitaria, che troveranno posto nelle grande superficie vetrata collocata sull’intero fronte sud. Ma è bene sottolineare che anche altri aspetti concorrono a rendere questo intervento all’avanguardia. Penso, ad esempio, all’utilizzo di materiali con elevate caratteristiche di ecosostenibilità, all’alto grado di isolamento termico delle strutture, alla presenza di sistemi di ricambio dell’aria, di riscaldamento solare passivo, di riciclo delle acque piovane”.
Ma, a dimostrazione che l’impegno verso la tutela dell’ambiente e lo sviluppo delle energie alternative non è episodico per il Comune di Cesena, va segnalato che, oltre alla scuola di Torre del Moro, è stato ammesso ai finanziamenti per l’energia solare anche il progetto relativo agli spogliatoi annessi al campo da calcetto presso l’impianto sportivo di Villachiaviche. In questo caso il contributo ammonta a 11.850 euro.